L’Osservatorio etneo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, tramite le sue reti di monitoraggio, alle ore 05:37 di giovedì 30 maggio ha registrato una colata di lava

Il vulcano Etna è nuovamente in eruzione. L’Osservatorio etneo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, tramite le sue reti di monitoraggio, alle ore 05:37 di giovedì 30 maggio ha registrato una colata di lava sommitale.

In particolare, dalle ore 03.35, dalla rete di telecamere di sorveglianza si è potuta osservare l’apertura di una bocca effusiva alla base meridionale del nuovo cratere di Sud Est, con emissione di una colata lavica.

Il tremore vulcanico, pur mostrando una leggera diminuzione, si attesta su valori medio alti. Sarà interessante vedere gli sviluppi di questo nuovo fenomeno nelle prossime ore. Gli appassionati sono pronti con macchine fotografiche e telecamere per realizzare le immagini più spettacolari soprattutto di notte. In queste ore il vulcano è purtroppo avvolto da nubi che impediscono di vedere l’eruzione.