Credit: courtesy of Krista Trinder and NASA

Luci colorate che danzano nel cielo notturno: l’ennesima foto di aurora boreale? Sbagliato. Quello che vedete è un fenomeno solo apparentemente simile alle cosiddette luci del nord. Parliamo di Steve, Strong Thermal Emissions Velocity Enhancement, un fenomeno atmosferico scoperto nel 2016 che si manifesta a latitudini molto più meridionali rispetto alle aurore, dalle quali si distingue anche per una colorazione prevalentemente rosa malva. Ora gli scienziati hanno scoperto che non si tratta di atomi eccitati da elettroni provenienti dalla magnetosfera, come nel caso delle aurore, ma di particelle estremamente calde legate a un qualche fenomeno ancora sconosciuto che interessa l’alta atmosfera terrestre.

(galileonet.it)